Rusalka

  • Teatro San Carlo - Napoli

    Rusalka

    Antonin Dvorák

     

    Premier: 22.01.2013

    Director: Manfred Schweigkofler

     

    Rusalka , Op. 114, is an opera ('lyric fairy tale') by Antonín Dvořák. The Czech libretto was written by the poet Jaroslav Kvapil (1868–1950) based on the fairy tales of Karel Jaromír Erben and Božena Němcová. A Rusalka is a water sprite from Slavic mythology, usually inhabiting a lake or river. Rusalka is one of the most successful Czech operas, and represents a cornerstone of the repertoire of Czech opera houses.

     

    Direttore: John Fiore

    Director Manfred Schweigkofler

    Maestro del Coro: Salvatore Caputo

    Scene: Walter Schuetze

    Costumi: Mateja Benedetti

     

    Cast:

    Il Principe Pavel Černoch

    La Principessa Straniera

    Jolana Fogas Ježibaba

    Irina Mishura Vodnik,

    lo Spirito delle Acque Richard Paul Fink Guardacaccia Andrea Porta Sguattero Francesca Russo Ermolli

    Il cacciatore Antonio Di Matteo Ninfe del Bosco Valda Wilson, Federica Giansanti, Giuseppina Bridelli


  • Se é vero che le favole non sono solo favole, ma sono sublimazioni dell anima umana, allora andiamo a scovare piú profondamente. Rusalka é il subconscio, che vorebbe venire a galla ed entrare nella coscienza umana, ma se non capiamo il linguaggio diverso del subconscio e lo obblighiamo ad entrare nel nostro paradigma di pensare e di vivere (ed immaginarci) la vita, non riusciamo a captarlo o solo, quando é gia troppo tardi. Ed ecco che allora rimanimo smarriti sia noi, sia il nostro inconscio, la nostra anima diventa un anima errante.

    message:

    Una grande metafora, su come il mondo dovrebbe essere in sintonia con la natura

    1. la natura ci vuole bene e cerca l´unione con l´uomo

    la natura, espressione divina, nutre un amore incontenibile per esso;

    Rusalka é disposta di lasciare la proprio identitá, la propria vita eterna per tuffarsi nel mondo umano, per entrare in relazione con l´uomo

    2. Nella nostra corsa folle verso i piani alti della torre di Babele abbiamo perso l´udito per le cose importanti

    Noi uomini non capiamo piú il linguaggio della natura, che é anche: il silenzio; il profondo, l´infinto; l´eterno

    Ci facciamo piuttosto abbagliare dalla superficialitá, dalle vanitá, da successi veloci, da traguardi immediati (ne é simbolo la principessa)

    il sogno per Rusalka diventa incubo

    3. Quando ci rendiamo conto dell´amore infinito che abbiamo rigettato, spesso é troppo tardi

    La natura si rivolge contro di noi perché non abbiamo saputo cogliere i suoi messaggi disperati

    Solo nella tragedia della morte irrevocabile ci accorgiamo della cosa grande che ci circondava

  • Rusalka é un canto d´amore alla natura

     

    Gran successo al San Carlo della Rusalka “ecologica”

    Sandro Compagnone, La Repubblica 22.01.2013

     

    Il canto della sirenetta é diventato ecologico

    Corriere della Sera Sette, 18.01.2013

     

    Cordiale l´accoglienza di un pubblico conquistato dallo strano fascino di un capolavoro

    Giovanni Carli Ballola, Il Messagero, 20.01.2013

     

    Atmosfera magica e visionaria

    Sandro Compagnone, Opera, febbraio 2013

     

    Tutto é programmaticamente esagerato, dalla barba di Vodnik alla capigliatura della strega,

    Sandro Compagnone, La Repubblica, 22.01.2013

     

    Spettacolo bellissimo e addirittura di riferimento

    Paola de Simone, Corriere del Mezzogiorno, 24.01.2013

     

    La lettura del titolo di Schweigkofler é postmoderna, visionaria, un´ opera green

    Il tempo, 18.01.2013

     

    E Rusalka si trasforma in fiaba  ecologica

    Venerdí di Repubblica, 18.01.2013

     

    Mi ha colpito molto l´attualità del personaggio di Rusalka che simboleggia l´amore della natura verso l´uomo che spesso, allora come oggi, é sordo ai suoi richiami e ignora I suoi segnali

    Roma, Mimmo sica, 19.01.2013

     

    Il San Carlo si colora di ambiente

    Corriere del mezzogiorno, Anna Paola Merone 09.01.2013

     

    Con Rusalka in scena abiti di scarti di pesce

    Il tempo, 18.01.2013

     

    Bella Rusalka alla partenopea odore di morte e di spazzatura

    La Stampa, Marco Vallora, 05.02.2013

     

    Un tocco eco-glamour per il lirico piú antico d`Europa

    La Repubblica Napoli, Mario Basile, 19.01.2013

     

     

    In un risma di cornice e specchiere  da antiquariato il regista Manfred Schweigkofler racchiudeva la vicenda come in un´antica quadreria

    Espresso, Giovanni Carli Ballola, 24.02.2013

     

    Da segnalare l´astratta eleganza di una messa in scena dominata dal contrasto di forme archetipali

    Classic Voice,  Carlo Vitali, Marzo 2013

     

    La recitazione, poi, é curata in ogni dettaglio e nulla è lasciato al caso o alla routine

    Sandro Compagnone, Opera, febbraio 2013

     

    Intensa paertecipazione della compagnia di canto

    Il Messagero, Giovanni Carli Ballola, 20.01.2013

     

    “Un canto d`Amore alla natura” . Cosí il regista Manfred Schweigkofler parla di Rusalka

    Venerdí di Repubblica, 18.01.2013

     

     

     

     

Photogallery

 
OK

INFORMATIVA BREVE.

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti".
E' possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l'utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa.
Proseguendo la navigazione verrà accettata l'impostazione predefinita dei cookies